Sala, l’uomo del fare e la città a una sola velocità

091102093-a179af5c-67af-4cef-acba-0fa05f22b68fOra forse smetteremo di chiamarlo Mr Expo. Da oggi Beppe Sala è semplicemente (si fa per dire) il sindaco di Milano. Ha vinto elezioni tra le più avvincenti che la città ricordi, nonostante una campagna elettorale tra le più noiose. Una corsa così incerta da mandare in fibrillazione i sondaggisti più navigati, propensi sul finire a lanciare la monetina, testa o croce. Col fiato sospeso o con il fiatone, se preferite, poco importa a questo punto, Sala alla fine ha staccato l’avversario di oltre tre punti. A Parisi resta un po’ di più che l’onore delle armi: la sconfitta è abbastanza contenuta da proiettarlo in uno scenario nazionale da leader-federatore del centrodestra.

Lascia un commento

Condividi questa notizia

Share on facebook
Facebook
Share on google
Google+
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Chiudi il menu